Torna la dolce Barbara Rinaldi delle super Iron Girls e questa volta è con noi pronta a svelarci la ricetta della Sbriciolata low carb, senza burro e senza zucchero. Siete pronte ad affrontare il freddo stamattina?


Finalmente un dolce diverso dai soliti che preparavo ultimamente! Questa sbriciolata low carb è un dolce perfetto sia per la colazione sia per la merenda perché ha un contenuto di carboidrati davvero molto basso.
Per la farcitura ho utilizzato una marmellata alle ciliegie fatta in casa, ma può essere farcita con qualsiasi tipo di marmellata oppure con una crema spalmabile. Il profumo che ha rilasciato questo dolce durante la cottura è qualcosa di unico: ha inebriato la mia cena!

Sbriciolata low carb
Vi consiglio di prepararla la sera prima in modo tale da farla riposare tutta la notte e la mattina sarà perfetta per essere tagliata e gustata, magari accompagnata da una bella salsina. Io, ad esempio, l’ho accompagnata con una salsa al cacao amaro, che spezza benissimo la dolcezza del cocco. Ovviamente, se volete prepararne una piccolina, vi basterà diminuire le dosi! Una cosa che vi consiglio è di non omettere né l’uovo intero né il miele: l’uovo aiuterà ad emulsionare gli ingredienti e a dare un minimo di colore in cottura, mentre il miele servirà per aiutarvi nel compattare la base e per dare ulteriore colore al dolce.
Se non gradite le noci, sostituitele con altra frutta secca: vi aiuterà a gustare una consistenza diversa mentre assaporate il dolce.

Valori nutrizionali della sbriciolata low carb

(per una fetta di 12, senza il ripieno):

  • 100 kcal
  • 9.7g carboidrati (1.7g zuccheri)
  • 5g proteine
  • 7.7g fibre
  • 3.6g grassi (0.2g saturi)

 

(per la base intera, senza ripieno):

  • 1204 kcal
  • 117g carboidrati (21g zuccheri)
  • 60g proteine
  • 92g fibre
  • 43g grassi (3g saturi)

Sbriciolata low carb fetta

Cosa occorre

Stampo da 24 cm
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti

Farina Di Cocco  200 g

Farina Integrale  (oppure altra farina senza glutine o amido) 20 g

Uova  (il mio pesava 61g) 1

Latte  (quello che preferite) 100 g

Miele Di Acacia  20 g

Semi Di Chia  (o altri semi) 10 g

Noci  (potete metterne anche di più) 3

Lievito Chimico In Polvere (facoltativo) 2 cucchiaini

Cannella In Polvere  q.b.

Vaniglia  q.b.

Sale  1 pizzico

 

Procedimento

  • Come prima cosa accendete il forno a 180°C in modalità ventilata.
  • Riducete le noci in piccoli pezzi con un coltello.
  • Mescolate le farine, il sale, gli aromi, le noci, i semi di chia e il lievito.
  • Unite l’uovo e il miele al latte e mescolate bene.
  • Aggiungete gli ingredienti liquidi a quelli secchi e impastate con le mani.
  • Il composto è molto simile a quello di una sbriciolata, per cui non si impasterà come una vera e propria pasta frolla.
  • Una volta amalgamati bene gli ingredienti bisogna comporre il dolce: foderate il fondo di uno stampo da 26 cm con della carta forno (se avete uno staccante spray mettetelo sul bordo dello stampo, in modo che il dolce non attacchi; altrimenti spennellate un po’ di olio o burro fuso).
  • Compattate bene una parte dell’impasto sul fondo dello stampo e fate in modo di creare un bordino non troppo alto (in modo che il ripieno non fuoriesca).
  • Mettete il ripieno sulla base e ricoprite con il restante impasto: dato che l’impasto risulterà poco compatto, poiché non c’è burro, vi consiglio di aggiungere un altro goccino di latte (ma veramente poco) e compattare l’impasto, poi sbriciolatelo sulla superficie del dolce come si fa con una normale sbriciolata!
  • Infornate a 180°C per i primi 12-13 minuti (se il vostro forno vi permette di chiudere la luce allora spegnetela): dopo questi primi minuti noterete che la superficie del dolce si colorerà molto, ma non preoccupatevi!
  • Appena si colorerà, per evitare che bruci troppo, abbassate il forno a 165-170°C e coprite il dolce con un po’ di carta forno (non con la carta di alluminio perché tende a fare la condensa).
  • Fate cuocere il dolce per almeno 30 minuti.
  • Sfornatelo, fatelo raffreddare leggermente e poi passate uno stuzzicadenti o un coltello sui bordi del dolce per evitare che si attacchi mentre raffredda.
  • Fatelo raffreddare completamente e lasciatelo nello stampo.
  • Il mattino seguente togliete il dolce dallo stampo (meglio se avete uno stampo a cerniera, perché il dolce si sbriciola facilmente non essendoci glutine), tagliatene una fetta facendo attenzione a non romperla troppo e accompagnatelo con una bella salsina.

 

Io ho fatto colazione con ben due fette di questa buonissima sbriciolata, accompagnata con una salsina al cacao amaro e da una buona tazza di tè caldo!


Ringraziamo Barbara per essersi messa a disposizione con la sua ricetta. Vi ricordiamo che il gruppo delle Iron Girls è una community che “…nasce per condividere successi, gioie, dolori, soddisfazioni, foto di cambiamenti e motivanti che siano d’aiuto ai membri del gruppo” e noi di Bilanciamo abbiamo voluto dedicare loro uno spazio speciale dove si possano raccontare e possano veder pubblicate le ricette speciali fatte da donne normali, forti come tutte le donne determinate e piene di voglia di vivere in modo sano ed equilibrato! Ripetiamo l’invito a tutte le Iron Girls che lo desiderino, ad inviare ad info@bilanciamo.it la loro ricetta, corredata da alcune foto (max 5) in cui ci sia anche una foto di loro stesse e TUTTE le ricette, a rotazione, verranno proposte, OGNI MARTEDI’ nella nuovissima rubrica Masterchef delle Iron Girls!

Siete pronte ragazze?


Barbara Rinaldi

BARBARA RINALDI

The Healthier Recipes BLOG

Il profilo Instagram

La Pagina Facebook